NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
05
Wed, Oct
8 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Il Sindaco: Caro energia.Il Comune rischia di non garantire i servizi, la Regione sostenga i Comuni con ristori immediati

Politica Regionale
Aspetto
Condividi

Il Sindaco di Sant'Antioco Ignazio Locci di fonte alla drammatica prospettiva di non poter garantire i servizi a causa del caro energia, che sta stringendo alla gola cittadini e Comuni,11 00 Ignazio Locci scrive alla regione chiedendo una immediata legge ad hoc di sostegno per ristori immedati. "La Regione faccia la sua parte e sostenga concretamente i Comuni promuovendo una legge specifica che conceda contributi straordinari al fine di fronteggiare il “caro energia”, destinato a diventare dramma socio-economico. Un problema che va affrontato con la stessa risolutezza con cui ci si è occupati della pandemia da Covid-19. Faccio un appello al Presidente Christian Solinas, nella speranza ascolti le istanze dei Sindaci, chiamati a dare risposte concrete ai cittadini, quotidiane, ma con le armi spuntate. Il rischio, infatti, è che i Comuni si vedano costretti ad applicare misure urgenti volte al risparmio dell’energia, mettendo a rischio, loro malgrado, la sicurezza dei cittadini. Ed è quello che potrebbe accadere, ad esempio, se si spegnessero i lampioni in determinate fasce orarie, se si abbassassero le temperature degli edifici pubblici, scuole comprese. Senza dimenticare le ripercussioni sui servizi al cittadino, come mense scolastiche, impianti sportivi, servizi ai disabili e agli anziani. Del resto, inutile girare la faccia dall’altra parte: queste bollette non sono più sostenibili, sono ormai più che raddoppiate. Inoltre occorre avere un occhio di riguardo sulle attività commerciali con potenza inferiore a 16,5 Kwh, che allo stato attuale risultano tagliate fuori da ogni tipo di aiuto. È doveroso agire al di là delle misure che il Governo è in procinto di inserire nel Decreto Aiuti. La Regione Sardegna non deve perdere tempo".

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna