NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
23
Mon, May
24 Nuovi articoli

Bandiera Blu, Sant’Antioco raddoppia. Quindici le località premiate in Sardegna

Politica Regionale
Aspetto
Condividi

<Anche Coa Cuaddus potrà sventolare per la prima volta lo storico vessillo sinonimo internazionale di salubrità delle acque, rispetto dell’ambiente, servizi per tutti e inclusività. Dopo Maladroxia (Bandiera Blu 2019/20/21/22) arriva anche Coa Cuaddus - Ha commentato commenta il sindaco Ignazio Locci all'annuncio delle località premiate- una grande soddisfazione per il nostro Comune e per gli uffici comunali che hanno lavorato per portare a casa non una bensì due bandiere>. Sardegna ancora una volta ha uno spazio importante nella top ten nazionale delle bandiere blu. Nell'isola sono quindici le località premiate dal riconoscimento della Fondazione per l'educazione ambientale (Fee) che garantisce spiagge pulite e mare blu. A questi numeri si aggiungono poi le bandiere blu per gli approdi, dieci in tutto. La Sardegna in generale è al settimo posto in Italia dietro Liguria (32), Campania, Toscana e Puglia (18), Calabria e Marche (17). Nell'Isola a farla da padrona è la vecchia provincia di Sassari con i due terzi dei riconoscimenti: premiati Badesi, Castelsardo, Sorso, Sassari, Santa Teresa Gallura, Aglientu, Trinità d'Agultu-Vignola, La Maddalena, Palau, Budoni, new entry del 2022. Poi ci sono Oristano, Tortolì e Bari Sardo, Quartu Sant'Elena e Sant'Antioco che si aggiudica due spiagge. Proporzioni che si mantengono più o meno anche nella graduatoria dei porticcioli. Il nord Sardegna stravince con Cala Gavetta (La Maddalena), Porto turistico comunale di Palau (Palau), Porto di Santa Teresa Gallura (Santa Teresa Gallura), Marina dell'Orso di Poltu Quatu (Arzachena), Porto Cervo Marina (Arzachena), Marina di Porto Rotondo (Olbia), Marina di Portisco (Olbia), Porto turistico di Castelsardo (Castelsardo). Nel Nuorese riconoscimento a Marina di Baunei e Santa Maria Navarrese. Mentre il sud Sardegna si deve accontentare della Marina di Capitana, nel litorale di Quartu. "Anche quest'anno - spiega la Fee- è stato dato grande rilievo alla gestione del territorio e all'educazione ambientale messe in atto dalle amministrazioni per preservare l'ambiente e promuovere un turismo sostenibile. Alcuni indicatori: impianti di depurazione e allacci fognari, gestione dei rifiuti, iniziative promosse per una migliore vivibilità nel periodo estivo, valorizzazione delle aree naturalistiche, cura dell'arredo urbano e delle spiagge, possibilità di accesso al mare per tutti senza limitazioni.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna