NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
23
Mon, May
24 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Utenze domestiche, bando pubblico per sconti sulla Tari: con ISEE sotto i 20 mila euro.

Politica Locale
Aspetto
Condividi

Il Comune di Sant’Antioco tende la mano ai cittadini deliberando uno sconto sulla bollette Tari. Per le utenze non domestiche (che troveranno, tutte, un abbattimento del 20% direttamente in bolletta) sia per quelle domestiche, da un minimo del 20% (un componente) a un massimo del 40% (per nuclei familiari di 5 o più componenti). Per accedere alla riduzione, i cittadini titolari di utenze domestiche in possesso dei requisiti richieste dall’avviso pubblico, dovranno presentare un’istanza esclusivamente online. Le domande dovranno pervenire entro la data del 24 Maggio 2022. L’agevolazione consiste in contributo economico a rimborso parziale delle spese sostenute per la tassa sui rifiuti relativa all’anno 2022 e riferita all’abitazione di residenza. Si può presentare solo una domanda per nucleo familiare e per poter accedere all’agevolazione bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti: essere residenti nel Comune di Sant’Antioco; attestazione ISEE Ordinario anno 2022 oppure ISEE corrente in corso di validità (anno 2022) del nucleo familiare inferiore o uguale a € 20.000,00; essere intestatari di utenza TARI relativa all’abitazione di residenza. Ai beneficiari verrà riconosciuta una riduzione della quota variabile della Tariffa TARI pari al 20% per nuclei familiari di 1 componente; 25% per nuclei familiari di 2 componenti; 30% per nuclei familiari di 3 componenti; 35% per nuclei familiari di 4 componenti; 40% per nuclei familiari di 5 o più componenti. Una volta scaduti i termini di presentazione delle domande, il Comune procederà alla verifica dei requisiti richiesti per l’accesso e provvederà a stilare un’unica graduatoria “Misure urgenti di solidarietà alimentare e di sostegno alle famiglie BONUS TARI 2022” seguendo l’ordine di arrivo delle istanze al protocollo dell’Ente.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna