NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
26
Sun, May
4 Nuovi articoli

Cagliari. Attività Carabinieri del 23 maggio

Cronaca Regionale
Aspetto
Condividi

Attività Carabinieri del 23 maggio


Il 25 maggio durante la nottata, a Dolianova, i Carabinieri della Stazione hanno arrestato nella flagranza del reato di evasione un 44enne del luogo, attualmente sottoposto in Cagliari alla misura cautelare degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico. L’uomo, nella tarda serata di ieri, all’interno dell’abitazione e a seguito di un diverbio con un familiare aveva reciso con un paio di forbici il dispositivo elettronico e si era presentato spontaneamente presso gli uffici della Stazione CC di Dolianova. L’uomo, come disposto dal P.M. di turno, nella mattinata odierna verrà tradotto presso il Tribunale di Cagliari per essere giudicato con rito per direttissima.

Nella serata del 23 maggio, a Serdiana, i Carabinieri della Stazione di Dolianova, durante un servizio preventivo, in quella via Roma hanno proceduto al controllo di una FIAT Panda condotta da un 30enne di Villacidro; l’uomo, sottoposto a perquisizione personale veniva trovato in possesso di una siringa, due cucchiai, un inalatore per fumare sostanze stupefacenti ed un contenitore di plastica contenente gr. 2 di stupefacente verosimilmente del tipo cocaina.
All’esito della perquisizione l’uomo veniva invitato a sottoporsi agli accertamenti tossicologici, ma opponeva rifiuto, integrando così la sanzione prevista dall’art. 187 c. 8 del Codice della Strada; il 30enne veniva pertanto deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari e segnalato invece alla Prefettura quale assuntore di stupefacenti.
La patente di guida veniva ritirata. Quanto in sequestro verrà inviato presso l'agenzia delle dogane di Cagliari per gli accertamenti qualitativi.

Il 23 maggio, a Cagliari, alle ore 20:30, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della locale Compagnia, a seguito di una segnalazione telefonica al 112, sono intervenuti nella via Del Sale, all’interno del parco di Molentargius, da dove era stato richiesto un intervento per un furto commesso all’interno di un capanno. Un uomo, infatti, era stato notato da alcuni residenti della zona mentre spingeva un trattore/tosaerba di colore rosso e di piccole dimensioni, all’esterno di una tenuta agricola e allontanandosi, sostenendo alla richiesta di quest’ultimi che gli era stato regalato da un amico. Il proprietario del mezzo agricolo, anch’egli avvisato dai vicini, aveva tentato di bloccare il ladro ma senza successo, dal momento che questi riusciva a scappare nel parco dopo aver abbandonato il mezzo.
Immediatamente giunti sul posto, i Carabinieri anche grazie alle indicazioni fornite dai residenti riuscivano a individuare e bloccare il ladro il quale veniva identificato per un 50enne residente a Quartu Sant’Elena, disoccupato gravato da pregiudizi di polizia.
Al fine di concretizzare il furto del mezzo agricolo, l’uomo aveva piegato una recinzione in metallo e danneggiato la serratura della rimessa ove era collocato.
I Carabinieri hanno quindi dichiarato in arresto il 50enne per tentato furto aggravato e su disposizione del P.M. di turno lo hanno condotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza con rito per direttissima.


COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI CAGLIARI
Nota stampa del 24.05.2023

 

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI CAGLIARI
Nota stampa del 24.05.2023

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna