NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
22
Mon, Jul
3 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Inugurata e aperta al traffico Piazza Umberto, riportata agli antichi splendori

Attualità Locale
Aspetto
Condividi

I cittadini di Sant'Antioco, visitatori e turisti iniziano a godersi la ristrutturata piazza Umberto. Un'opera che riporta la piazza agli antichi splendori rivista in canoni di attualità e modernità.Scivolosa per via del marmo messo in opera che si addiceva più che ad uno spiazzo all'aria aperta. Mai apprezzata dai cittadini che da anni chiedevano attraverso i social ed incontri che fosse riportata come una volta. L'attuale amministrazione, mettendo mano ai fondi del pnrr ha messo in cantiere il suo rifacimento realizzando con un piglio moderno ciò che esisteva, ormai solo nei ricordi dei cittadini più avanti negli anni, sino oltre una cinquantina di anni fa. Eliminate le palme che ne abbellivano l'aspetto, devastate prtò dal punteruolo rosso che ha arrecato danni imensi in tutta la Sardegna. Nei giorni scorsi gli operai della ditta appaltarice dell'opera hanno piantumato i nuovi alberi e gli arbusti che valorizzanno un luogo destinato a diventare un luogo di animazione e di aggregazione culturale. Le piante scelte sono il carrubo che ha le radici a fittone e quindi pur creando spazio di frescura non recheranno danno a marciapiedi e selciato realizzato in granito bianco sardo. Insieme alle piante di carrubo, in diverse aiuole, sono stati piantati alberi di Prunus che con le loro fioriture daranno un tocco di colore a tutta la piazza. In basso le aiuole sono state arricchite con essenze dipiche delle flora sarda che ne ricordano il territorio. Manca ancora la statua di Druso minore che in via di ultimazione. Ricordera il periodo romano quando Sulci divenne Municipium dell'impero romano e occuperà uno spiazzo che farà da rotonda al traffico. La piazza avrà il suo battsimo i primo agosto in occasione delle sagra estiva dedicata al Santo Martire patrono della Sardegna. Per l'occasione la procesione, negli anni scorsi costretta ad effettuare un giro vizioso, riattrarvesà la piazza al suo interno come avveniva in passato. Tito Siddi

Di seguito un filmato pubblicato dal sindaco Ignazio Locci che illustra qualche dettaglio in più del lavoro svolto.

https://www.facebook.com/100080977015780/videos/339183052396382/

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità