NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
22
Mon, Jul
3 Nuovi articoli

Carbonia. All’I.T.C.G. “GM Angioy un incontro tra Legambiente Sardegna e gli studenti delle terze e quarte classi – indirizzo biotecnologia e scienze applicate, sui cambiamenti climatici

Attualità Locale
Aspetto
Condividi

 

Si è svolto all’I.T.C.G. “GM Angioy” di Carbonia uno stimolante incontro organizzato da Legambiente Sardegna con gli studenti delle terze e quarte classi – indirizzo biotecnologia e scienze applicate, sui cambiamenti climatici in atto nel pianeta e specificamente in Sardegna e nel Mar Mediterraneo - considerate aree ( è stato ricordato nel corso del convegno) a maggior rischio e nel quale il riscaldamento terrestre inciderebbe più che nella media globale. incontro legambiente webAll’evento, organizzato dal referente locale dell’organizzazione Maurizio Soddu e curato dagli esperti: il professor Giorgio Querzoli, responsabile scientifico Legambiente, la professoressa Anna Musina e il professor Mariano Casu, rispettivamente dell’ufficio di presidenza e del direttivo dell’associazione, ha presenziato la Dirigente dell’istituto Teresa Florio e, per conto dell’Amministrazione comunale, l’Assessore dell’Ambiente Manolo Mureddu.
<Ringraziamo i referenti di Legambiente per aver promosso questo importante momento di formazione nel nostro territorio su un tema di stretta attualità e di grande impatto nella vita di ognuno, nonché la Dottoressa Florio per aver aperto le porte dell’istituto da lei diretto, permettendo ai giovani studenti di approcciare a delle tematiche fondamentali che, giocoforza, accompagneranno sempre più in futuro la loro esistenza a partire dal personale percorso di studi e di realizzazione dei propri progetti di vita>, ha affermato l’Assessore comunale dell’Ambiente Manolo Mureddu. Quella dei cambiamenti climatici al netto di tutti gli intendimenti e le azioni messe in campo per limitarne effetti e conseguenze, ossia per favorire una reale decarbonizzazione e sostenibile transizione ecologica, sarà la sfida del secolo e per questo appare fondamentale l’azione di coloro che, come Legambiente, sostengono percorsi di analisi e stimolazione delle istituzioni e di consessi di decisori politici a ogni livello, nonché azioni culturali per la formazione delle giovani generazioni – in particolare negli ambiti scolastici dove si forgiano le coscienze civiche dei nostri ragazzi e le classi dirigenti del domani, rispetto ai rischi di tale fenomeno e agli interventi e le buone pratiche da attuare per poterlo limitare e in futuro, si spera, addirittura fermare” ha concluso l’Assessore.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità