NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
28
Sun, Feb

8 Dicembre. L’IMMACOLA CONCEZIONE DI MARIA SANTISSIMA. Noi … e questo nostro mondo

Il Vangelo della Domenica
Aspetto
Condividi

Viviamo in un mondo che troppo spesso lascia a desiderare. Si vorrebbero rapporti umani di sincerità che suscitano fiducia; di onestà e professionalità che generano amicizia e migliori condizioni vita; ci imbattiamo invece quotidianamente in vicende spiacevoli. 12 00 Immacolata ConcezioneSi parla e si riparla in un certo modo, e proprio dalle stesse persone si vive in maniera contraddittoria. Si pretende sincerità e onestà dagli altri, si è pronti ad accusare tutti, ma di rado ci si mette in discussione in prima persona. In forma poetica e scenica ciò è descritto nel racconto biblico della creazione. Dio chiede all’uomo e alla donna: Avete forse fatto ciò che non dovevate?! Risponde l’uomo: per colpa della donna che tu, Dio, mi hai messo accanto. Risponde la donna: il diavolo mi ha ingannata. Nessuno si assume le proprie responsabilità. Non hai fatto il bene che tu dovevi e potevi fare, hai fatto il male che dovevi e potevi evitare. Dio infatti non giustifica nessuno. Addirittura l’uomo ha l’ardire di accusare Dio che ha fatto le cose in un certo modo: “la donna che tu mi hai messo accanto …”. Ciò che viene narrato in questa pagina è tutt’altro che un raccontino per bambini come a prima vista potrebbe sembrare. La Madonna Santissima invece nell’Annunciazione la vediamo impegnata in prima persona: “Avvenga per me secondo la tua parola”. La Madonna nella sua vita ha fatto sempre e solo ciò che è bene; l’ombra del peccato neppure l’ha sfiorata; in vista dei meriti di Gesù è stata preservata dal peccato originale fin dal suo concepimento. L’Immacolata Concezione di Maria In questo nostro mondo di tanto sporco c’è stato finalmente qualcosa di pulito; tra tante spine è spuntato un giglio. Dio creando l’umanità avrebbe voluto tutti come Maria; l’eccezione siamo noi, non Lei. Però tutto è rimediabile; per questo Dio si è fatto uomo. Quel che la Madonna Santissima è sempre stata per grazia, noi lo possiamo diventare mediante i Sacramenti. Tutto questo Dio ha previsto fin dalla creazione, chiamandoci ad essere santi e immacolati nell’amore. Questo mondo ridotto ad un covo di odio, ad una fucina di armi, può ritornare ad essere un giardino; questa nostra terra può essere più abitabile. Con l’IMMACOLATA CONCEZIONE DI MARIA ha avuto inizio
l’avventura umana di Dio, è iniziata la nostra redenzione.
Come non ringraziare Dio e la Vergine Santissima?!
Con tutta la fiducia perciò diciamo alla nostra Madre celeste:
SIAM PECCATORI, MA FIGLI TUOI, IMMACOLATA, PREGA PER NOI ! Amen.
Nicola Fiscante, sacerdote redentorista