NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
24
Wed, Jan
49 Nuovi articoli

Prima catergoria. Si è interrotta a Selargius la serie positiva del Carloforte. L’Idolo ha bloccato il Carbonia sullo 0 a 0.

Calcio
Aspetto
Condividi

Si è interrotta a Selargius la serie positiva di sei vittorie consecutive del Carloforte, battuto nettamente per 3 a 0 (goal di Aresu e doppietta di Mura) dalla squadra di Gianni Maricca e scivolato a quattro punti dalla capolista San Marco Assemini ’80, impostasi in rimonta per 4 a 2 sul campo del Gonnosfanadiga. La squadra di Massimo Comparetti ha vissuto una giornata no ma resta al secondo posto in classifica, con tre punti di vantaggio sull’Arbus, fermato sul pari, 2 a 2, sul campo del Seulo 2010 che ha interrotto la sua serie negativa di quattro sconfitte consecutive. Solo un pareggio interno anche per il La Palma Monte Urpinu (1 a 1 con l’emergente Arborea), quarto in classifica con quattro punti di vantaggio sulla coppia Seulo 2010-Arborea.
Al settimo posto il Selargius ha agganciato il Carbonia, fermato sullo 0 a 0 al “Carlo Zoboli” da un ostico ma non trascendentale Idolo di Arzana. La squadra di Andrea Marongiu oggi non ha brillato, su un campo in pessime condizioni, nel secondo tempo anche sotto la pioggia, ma è riuscito ugualmente a creare alcune nitidissime occasioni per sbloccare il risultato, sprecandole banalmente, come troppo le capita. La squadra bianboblu, purtroppo, soffre la mancanza di un uomo di peso in attacco, dove il solo Momo Konatè, sempre molto volenteroso ma scarsamente incisivo negli ultimi sedici metri, non basta, ed il vivace Lorenzo Loi non ha il peso, soprattutto sul piano fisico, per sfondare le difese avversarie quando queste si chiudono a riccio.
Sugli altri campi, l’Andromeda ha superato per 2 a 0 il Vecchio Borgo Sant’Elia, il Quartu 2000 ha vinto il derby quartese con il Sant’Elena per 2 a 1, ed il Bari Sardo, infine, ha espugnato il campo del Siliqua con il punteggio di 1 a 0.
Nel girone B del campionato di Prima categoria, è stata la grande giornata della Monteponi di Walter Poncellini, passata con un eclatante 5 a 0 a Pula (doppiette di Curreli e Demontis e goal di Rombi) ed ora sola in testa alla classifica grazie al pesante tonfo dell’altra capolista Libertas Barumini a Villamar (1 a 4). La squadra di Barumini in questo girone d’andata si è rivelata un’autentica machina da goal (46 in 13 partite) ma comincia a subire troppi goal (22) ed alla fine, si sa, i campionati li vincono le squadre con le migliori difese. La Monteponi ha fin qui segnato meno, 27 goal (2,08 a partita, contro i 3,54 del Barumini), ma ha subito solo 10 goal (0,77 a partita, contro 1,69 del Barumini).
Il ko di Villamar ha fatto scivolare la Libertas Barumini al terzo posto, scavalcata anche dalla Gioventù Sportiva Samassi, vittoriosa con il minimo scarto sul Villanovafranca (1 a 0), ed ora è seguita a tre lunghezze dalla Virtus Villamar e a quattro dall’Atletico Villaperuccio, fermato sul 2 a 2 casalingo, nel derby, dall’Atletico Narcao.
Vittoria di misura per la Fermassenti sul Domusnovas Junior Santos, 2 a 1, stesso punteggio con il quale la Gioventù Sarroch ha superato il Cortoghiana. E’ finito in parità, 1 a 1, il derby tra l’Atletico Masainas ed il Villamassargia, mentre la Villacidrese ha espugnato il campo del Senorbì, per 2 a 0.
I campionati ora si fermano per le festività di Natale e fine anno e ripartiranno domenica 7 gennaio 2018 con le partite della 14ª giornata del girone d’andata.

G.P. Cirronis.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna