NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
21
Tue, Nov
53 Nuovi articoli

Prima categoria. Il Carloforte batte il La Palma e sale al terzo posto, il Carbonia pareggia a Bari Sardo

Calcio
Aspetto
Condividi

Il Carloforte batte di misura (1 a 0) il La Palma Monte Urpinu e sale al terzo posto, il Carbonia pareggia a Bari Sardo (0 a 0) e si conferma all’8° posto. L’ottava giornata del campionato di Promozione ha registrato solo una mezza sorpresa, il pari casalingo dell’ex capolista Arbus con il Gonnosfanadiga (1 a 1), mentre hanno vinto tutte le altre squadre di alta classifica, escluso ovviamente il La Palma Monte Urpinu sconfitto a Carloforte. Il Seulo 2010 si è confermato in grandissima forma superando con un “rotondo” 2 a 0 il Sant’Elena Quartu, ed ha mantenuto il suo primato solitario, con un punto di vantaggio sulla San Marco Assemini ’80 che ha espugnato il campo del Quartu 2000 con il punteggio di 2 a 1 e s’è liberata della compagnia dell’Arbus che, sul proprio campo, s’è fatto rimontare un goal dal Gonnosfanadiga. La squadra di Nicola Agus ha confermato di attraversare un periodo poco brillante, dopo il grande avvio di stagione, cui sono seguiti l’eliminazione in Coppa Italia ad opera del Carbonia ed il ko in campionato a Carbonia. Ritornando al Carloforte, la squadra di Massimo Comparetti ha confermato oggi di aver ritrovato una buona condizione di forma, centrando la seconda vittoria consecutiva contro una diretta concorrente per la promozione. Per conquistare i tre punti ai rossoblu è bastato un goal.
Anche il Carbonia di Andrea Marongiu a Bari Sardo ha confermato di essere in crescita, riuscendo a conquistare il terzo risultato utile consecutivo, dopo le vittorie su Carloforte ed Arbus. Per la terza partita consecutiva i biancoblu hanno tenuto la loro porta involata, la quarta se si aggiunge il ritorno di Coppa Italia con l’Arbus. E, a proposito di Coppa Italia, mercoledì il Carbonia affronterà l’andata dei quarti di finale con la Macomerese, nona in classifica nel girone B (con 11 punti, gli stessi del Carbonia, frutto, come per i minerari, di 3 vittorie, due pareggi e tre sconfitte), oggi tornata imbattuta da Posada (3 a 3), fanalino di coda della classifica. Il Siliqua di Titti Podda ha superato l’Andromeda per 4 a 2, ha guadagnato una posizione in classifica ed ora è quinto, a 4 punti dalla vetta.
Sugli altri campi, l’Idolo ha espugnato il campo del Vecchio Borgo Sant’Elia, 2 a 1, e l’Arborea ha superato il Selargius con il punteggio di 2 a 1.

Giampaolo Cirronis

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna