NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
16
Sat, Dec
63 Nuovi articoli

Calcio. Coppa Italia. Il giudice sportivo ha accolto il ricorso del Carbonia: 3 a 0 a tavolino per il derby col Carloforte

Calcio
Aspetto
Condividi

Il giudice sportivo del Comitato regionale della FIGC ha accolto il ricorso del Carbonia, decretando il 3 a 0 a tavolino per il derby di Coppa Italia con il Carloforte giocato domenica scorsa a Villamassargia (terminato sul campo con la vittoria di misura del Carbonia per 3 a 2), per la posizione irregolare del calciatore del Carloforte Gianluca Recano, che nella stagione 2013/14 venne espulso con il Tortolì in Coppa Italia e non ha scontato la squalifica né nella stessa stagione, che ha visto la sua squadra eliminata, né nelle successive tre stagioni, due delle quali, la prima e la terza, disputate con una squadra militante in Prima categoria (nella quale non viene disputata la Coppa Italia). La prescrizione per le infrazioni disciplinari di questa tipologia scatta al termine della quarta stagione sportiva successiva a quella in cui è stato commesso l’ultimo atto diretto a realizzarle (art. 25 C.G.S. comma 1/d). Il giudice sportivo ha inflitto a Gianluca Recano un’ulteriore giornata di squalifica. Il Carloforte s’è difeso sostenendo che un errore commesso allora dal giudice sportivo non avrebbe dovuto scontarlo la sua nuova squadra, il Carloforte, ma il giudice sportivo ha accolto il ricorso, modificando così il risultato maturato sul campo. La presentazione del corso da parte del Carbonia non è stata accolta bene a Carloforte, sia da parte della società, sia della squadra e della tifoseria che stanno preparando la partita di ritorno, in programma domenica nell’isola, con la ferma determinazione di ribaltare sul campo lo 0 a 3 maturato a tavolino.
A Carloforte il tecnico del Carbonia Andrea Marongiu recupererà i tre calciatori assenti a Villamassargia per squalifica, Riccardo Milia, Marco Foddi e Simone Giovagnoli, ed il portiere titolare Daniele Bove, che non ha giocato perché impegnato nel suo lavoro.

 

Gp Cirronis

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna