NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
25
Sun, Aug
14 Nuovi articoli

San Giovanni Suergiu. Fabiano Serra (Atletica Edoardo Sanna Elmas) e Marinella Curreli (ASD Siurgus Donigala), si sono imposti nell’8ª Palmas Corre.

Sport
Aspetto
Condividi

Fabiano Serra (Atletica Edoardo Sanna Elmas) in campo maschile e Marinella Curreli (ASD Siurgus Donigala) in campo femminile, si sono imposti nell’ottava edizione della Palmas Corre, gara organizzata dall’associazione culturale Palmas Vecchio con la collaborazione del comune di San Giovanni Suergiu, della TDS (Timing Data Service), della Uisp e di tutte le associazioni operanti nel paese.

Fabiano Serra ha coperto i 7 km del tracciato in 24’07”, Marinella Curreli in 29’51”. Fabiano Serra ha preceduto Omar Gessa (ASD Atletica Pula) e Massimiliano Nocco (Zitto e Corri Master Team Carbonia; alle spalle di Marinella Curreli si sono classificate, nell’ordine, Tiziana Letizia Granara (Cagliari Marathon Club) e Patrizia Bernardini (ASD Sulcis Atletica Carbonia).

Sono stati poi premiati i primi tre classifica di ciascuna categoria, maschile e femminile.

Per il terzo anno consecutivo ai vincitori è stato assegnato il Trofeo Giovanni Loi.

La gara non competitiva ha visto imporsi Alessio Pusceddu in campo maschile ed Alessandra Lilliu in campo femminile. Alle spalle di Alessio Pusceddu, che ha chiuso in 28’12”, si sono classificati Alessandro Angius e Maurizio Sanna; alle spalle di Alessandra Lilliu, arrivata al traguardo in 32’30”, sono arrivate Melania Garau ed Ana Manzano.

Al termine delle premiazioni dei primi tre classificati di ciascuna categoria, maschile e femminile, un premio speciale è stato assegnato ai tre concorrenti più anziani: Ninuccia Mongittu, 83 anni; Giuseppe Virdis ed Antonio Ladu, entrambi 81enni.

L’associazione culturale Palmas Vecchio anche quest’anno ha donato un contributo ad un’associazione che opera nel sociale, la Duchenne Parent Project onlus, per l’assistenza ai bambini affetti da distrofia muscolare di Duchenne e Becker, costituito da 1 euro per ognuno dei 489 partecipanti, ed una somma integrativa per complessivi circa 1.000 euro.

fonteFabiano Serra (Atletica Edoardo Sanna Elmas) in campo maschile e Marinella Curreli (ASD Siurgus Donigala) in campo femminile, si sono imposti nell’ottava edizione della Palmas Corre, gara organizzata dall’associazione culturale Palmas Vecchio con la collaborazione del comune di San Giovanni Suergiu, della TDS (Timing Data Service), della Uisp e di tutte le associazioni operanti nel paese.

Fabiano Serra ha coperto i 7 km del tracciato in 24’07”, Marinella Curreli in 29’51”. Fabiano Serra ha preceduto Omar Gessa (ASD Atletica Pula) e Massimiliano Nocco (Zitto e Corri Master Team Carbonia; alle spalle di Marinella Curreli si sono classificate, nell’ordine, Tiziana Letizia Granara (Cagliari Marathon Club) e Patrizia Bernardini (ASD Sulcis Atletica Carbonia).

Sono stati poi premiati i primi tre classifica di ciascuna categoria, maschile e femminile.

Per il terzo anno consecutivo ai vincitori è stato assegnato il Trofeo Giovanni Loi.

La gara non competitiva ha visto imporsi Alessio Pusceddu in campo maschile ed Alessandra Lilliu in campo femminile. Alle spalle di Alessio Pusceddu, che ha chiuso in 28’12”, si sono classificati Alessandro Angius e Maurizio Sanna; alle spalle di Alessandra Lilliu, arrivata al traguardo in 32’30”, sono arrivate Melania Garau ed Ana Manzano.

Al termine delle premiazioni dei primi tre classificati di ciascuna categoria, maschile e femminile, un premio speciale è stato assegnato ai tre concorrenti più anziani: Ninuccia Mongittu, 83 anni; Giuseppe Virdis ed Antonio Ladu, entrambi 81enni.

L’associazione culturale Palmas Vecchio anche quest’anno ha donato un contributo ad un’associazione che opera nel sociale, la Duchenne Parent Project onlus, per l’assistenza ai bambini affetti da distrofia muscolare di Duchenne e Becker, costituito da 1 euro per ognuno dei 489 partecipanti, ed una somma integrativa per complessivi circa 1.000 euro.

Fonte E FOTO La Provincia gp Cirronis