NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
11
Mon, Dec
45 Nuovi articoli

Cagliari. “Pacchetto Previdenza” . Assemblea regionale della Cisl sarda

Politica Regionale
Aspetto
Condividi

I risultati concreti e le ricadute che il pacchetto previdenza del governo avrà anche tra lavoratori e pensionati sardi saranno illustrati, mercoledì 29 novembre 2017, dalla Cisl regionale nel corso di un assemblea di delegati, dirigenti, quadri, lavoratori e pensionati in programma dalle 9,30 nei locali della Fiera internazionale di Cagliari. "Con questo pacchetto si fa un passo in avanti rispetto ad un percorso pluriennale che – dice il segretario generale Cisl, Ignazio Ganga - aggiunge ulteriori misure e contenuti al processo messo in campo dal sindacato sin dallo scorso anno. Per quanto riguarda l'aumento dell'età pensionabile, che scatterà nel 2019, il sindacato è riuscito a lasciare fuori 30 mila lavoratori”. L’aver comunque ottenuto risultati dal confronto col Governo “dimostra – aggiunge Ganga – che quando il sindacato contratta e giunge a un accordo i diritti e le possibilità aumentano e non diminuiscono per gli italiani. Questo vale a Roma come a Cagliari”. “Con il protocollo del settembre 2016 e con l’accordo appena sottoscritto dalla Cisl, si supera – dice il segretario generale regionale – il principio della immodificabilità della legge Fornero e si sostanzia un cantiere che continuerà a rimanere aperto per rinegoziare i termini di un sistema previdenziale più rispondente alle aspettative e agli affanni delle lavoratrici e dei lavoratori italiani. Un sistema pensionistico che, per liberare nuove risorse, dovrà conseguire la separazione fra previdenza e assistenza, spostando quest’ultima a carico della fiscalità generale”. L’accordo vede anche le risorse per il rinnovo dei contratti pubblici e nuove misure per rinforzare le politiche occupazionali e formative, in particolare giovanili, a sostegno della ripresa produttiva per il Mezzogiorno. L’accordo contiene, altresì, interventi a supporto del sistema produttivo industriale, che dovrà recuperare nel Paese cicli di innovazione perduti per poter affrontare, attraverso il progetto “industria 4.0”, la nuova rivoluzione produttiva in corso.
L’assemblea del 29 novembre sarà aperta dalla relazione del segretario generale della Cisl sarda, seguita dal dibattito. Le conclusioni saranno del segretario nazionale confederale Andrea Cuccello.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna