NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
16
Sat, Dec
63 Nuovi articoli

Cagliari. Art. 1 - SDP: mozione su rischio trasferimento dell'accertamento dei requisiti sanitari per il riconoscimento dell'invalidità civile.

Politica Regionale
Aspetto
Condividi

I Consiglieri COCCO Daniele, COCCO Pietro, PITTALIS, CARTA, ZANCHETTA, DEDONI e RUBIU (Art. 1 - Sinistra per la Democrazia e il Progresso) hanno presentato una mozione sul paventato trasferimento all'INPS delle funzioni relative all'accertamento dei requisiti sanitari per il riconoscimento  dell'invalidità  civile. Evidenziano il di fatto che, da oltre un quarto di secolo, le commissioni di prima istanza sono di pertinenza ASL mentre quelle di erogazione e di accertamento in merito alla permanenza dei requisiti sanitari sono di pertinenza dell’INPS, determinando una netta distinzione di competenze tra organo “accertatore” e organo “erogatore”. Come spiega il capogruppo in Consiglio regionale Daniele Cocco “l’accertamento dei requisiti sanitari da parte dell'INPS, in termini esclusivi con la coincidenza tra organo controllore ed erogatore, di fatto sottopone i pazienti a valutazioni prive di un confronto scientifico con l’esterno con “interpretazioni” spesso dettate da circolari interne come già avviene nelle visite di verifica e revisione”, inoltre, aggiunge Daniele Cocco, “si determinerebbe un grave disagio dei pazienti provenienti dalle aree interne delle Sardegna costretti a raggiungere le poche sedi INPS provinciali operative per il riconoscimento dell’invalidità civile”. La mozione impegna il Presidente della Regione e la Giunta regionale ad interrompere qualsiasi procedura in corso per il trasferimento all’INPS, delle funzioni relative all'accertamento dei requisiti sanitari per riconoscimento dell'invalidità Civile.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna