NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
23
Mon, Oct
56 Nuovi articoli

Cagliari.Rubiu (Capogruppo Udc): scarti animali, nuovo allarme sanitario: Si proroghi l'ordinanza per il conferimento

Politica Regionale
Aspetto
Condividi


<<Occorre un intervento rapido e tempestivo del presidente Pigliaru e della sua giunta per porre fine all’emergenza sugli scarti animali. E’ alto l’allarme dal punto di vista sanitario, non essendo la Sardegna dotata di strutture adeguate ad assorbire i sottoprodotti di origine animale>>. E’ quanto evidenzia il capogruppo regionale dell’Udc Gianluigi Rubiu, che sollecita la posticipazione dell’ordinanza firmata dal governatore lo scorso febbraio per superare le difficoltà prodotte dal sequestro dell’Agrolip Sarda Srl di Macchiareddu. <<Con il provvedimento adottato si è consentito di fronteggiare un’emergenza che avrebbe prodotto ripercussioni igienico sanitarie – spiega l’esponente centrista – con il conferimento o incenerimento dei sottoprodotti di origine animale in discarica, per il necessario smaltimento. Per alcune tipologie si è deciso per lo stoccaggio dei prodotti fuori dall’isola>>. Per il capogruppo dei moderati è arrivato però il momento di trovare soluzioni adeguate. <<Un assetto organizzativo del comparto che consenta di realizzare degli impianti adeguati per lo smaltimento e lo stoccaggio dei sottoprodotti di origine animale – conclude Rubiu, che ha presentato un’interrogazione urgente sull’argomento – Ci sono a disposizione circa 3 milioni di euro provenienti dal Fondo per lo sviluppo e la coesione per la realizzazione di un sito in grado di garantire maggiore efficienza per lo smaltimento dei resti animali, favorendo così la lotta alla peste suina africana. Nel frattempo vanno incoraggiate le azioni tese a garantire sicurezza nella lavorazione degli scarti, con un ulteriore proroga dell’ordinanza>>.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità