NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
21
Sat, Oct
60 Nuovi articoli

Cagliari. Lai PD - Dalla manovrina misure per sviluppo, occupazione ed enti locali.

Politica Regionale
Aspetto
Condividi


“Dalla manovra di correzione richiesta dall'Europa per i conti pubblici approvata definitivamente in senato arrivano conferme per le risorse di province e comuni della Sardegna ma giungono anche buone notizie per le Università sarde con il riassegnamento delle risorse del Fondo per lo sviluppo e la coesione.” Lo dichiara il senatore del Partito Democratico Silvio Lai.
“Il decreto legge sull’assestamento dei conti pubblici prevede tagli alle spese ma anche un insieme di misure che proprio grazie al recupero delle risorse economiche possono favorire lo sviluppo, la crescita e l’occupazione. All’interno del provvedimento ci sono anche gli interventi e le azioni a favore delle zone colpite dal sisma.
Per quanto riguarda la Sardegna, come detto in premessa, è stato disposto il contributo a favore delle province della Regione della città metropolitana di Cagliari a titolo di parziale concorso alla finanza pubblica. Si tratta di 10 milioni di euro per il 2017 e di 20 milioni di euro a decorrere dal 2018. In questo caso, lo ricordiamo, l’intervento fa seguito alla mobilitazione lanciata nel gennaio scorso dalla regione e dall’assessore Erriu e che dunque ha trovato risposta immediata con l’inserimento delle risorse nella manovrina.
Sempre per quanto riguarda le province ed in particolare i trasferimenti erariali è stata disposta la conferma degli importi già previsti nel 2016 questo anche tenendo conto del riordino territoriale stabilito dalla legge regionale n.2 del 2016. Questo consentirà una corretta predisposizione dei bilanci anche se è essenziale che su queste di decida un nuovo corso e nuove risorse per le funzioni che permangono dopo il referendum del 4 dicembre.
Sono state eliminate inoltre le sanzioni previste a carico delle città metropolitane e delle province, anche quelle sarde, che non hanno rispettato il vincolo del saldo negativo tra entrate e spese finali nel 2016.
Buone notizie anche per le università sarde: vengono riassegnati i finanziamenti dal fondo per lo sviluppo e la coesione 2007/2013 alle scuole superiori e agli atenei. In tutto si tratta di 1027,4 milioni di euro di cui 301, 4 mln destinati appunto alle università sarde.
E infine per quanto concerne l’inserimento della Sardegna nei finanziamenti per le ciclovie turistiche: nella ripartizione del cofinanziamento di interventi per lo sviluppo e la messa in sicurezza di itinerari e percorsi ciclabili e pedonali nelle aree urbane e delle ciclovie turistiche per la Sardegna sono previsti 313.649 euro.
Novità positive sono arrivate anche nel corso dell’esame del disegno di legge con l’approvazione di alcuni ordini del giorno presentati insieme agli altri senatori sardi del PD e che impegnano il governo su vari temi di interesse anche per la Sardegna. In particolare gli OdG riguardano: la risoluzione definitiva della collocazione degli ultimi Lsu, la detraibilità dell’IVA sui veicoli stradali a motore, il ricollocamento nella PA del personale della base Nato di Decimomannu, l’applicazione delle nuove tariffe Tari in diminuzione anche per i Comuni che le hanno deliberate oltre i termini, il rimborso delle spese legali per gli amministratori pubblici, l’esonero di ogni spesa e tassa per i giudizi di lavoro, l’equiparazione degli ex segretari comunali ai ruoli degli altri dirigenti pubblici e la gratuità degli incarichi connessi con le cariche elettive.”

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna