NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
21
Sat, Oct
60 Nuovi articoli

Cagliari. Zedda e Tocco (FI) La minoranza abbandona la seduta sui lavori della commissione sanità.

Politica Regionale
Aspetto
Condividi

<<Abbiamo abbandonato la seduta della commissione salute per segnalare l’atteggiamento arrogante e sfrontato della maggioranza, che non ha permesso all’opposizione di proporre degli emendamenti per rendere migliore il progetto delle linee guida sugli atti aziendali del sistema sanitario>>. Il vice capogruppo di Forza Italia Alessandra Zedda – supportata dal vice presidente del parlamentino Edoardo Tocco e dai componenti dell’organismo di via Roma, Giorgio Oppi (leader dell’Udc), Angelo Carta (capogruppo del Psd’Az) e l’esponente dei Riformatori Michele Cossa – va all’attacco del centrosinistra mettendo in evidenza anche le fratture all’interno della maggioranza. I fuochi di rivolta, di fatto, non sono ancora spenti: <<Basti pensare che il Partito dei Sardi e il consigliere del Pd Cozzolino si sono astenuti sulla delibera attesa dal sistema sanitario. Nessuna sorpresa sul voto contrario di Usula (Rossomori) – continuano Zedda e Tocco (FI) – Si dovrebbe prendere atto del fatto che già dalla precedente seduta la maggioranza è arrivata senza i numeri in commissione, poi è stato accettato il rinvio dei lavori per approfondire l’esame del documento>>. La minoranza  mette sotto scacco la maggioranza e la resa dei conti appare scontata all’interno dell’emiciclo: <<Siamo per una riforma della rete ospedaliera che non penalizzi i territori periferici e tenga conto delle istanze dei piccoli ospedali. Senza un disegno di legge che possa garantire queste certezze – concludono il vice presidente Tocco, Oppi (Udc) e i componenti della minoranza – non avrebbe senso approvare una delibera calata dall’alto e decisa da una ristretta cerchia di baroni della sanità. Si tratta di una scelta importante che andrebbe impostata in modo decisamente diverso, visto che sono in gioco il diritto alla salute e la sicurezza dei cittadini>>.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna