NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
24
Fri, May
34 Nuovi articoli

Nuxis. Riprende il servizio di Assistenza Domiciliare Educativa e Sostegno alla Genitorialità

Politica Locale
Aspetto
Condividi

L’attenzione per le famiglie e il benessere dei minori nel piccolo Comune di Nuxis ha una lunga tradizione. Diversi i servizi attivati nel corso di venticinque anni con l’attenzione verso il nucleo fondante della  società di Nuxis,  pur con la complessità nella definizione di “Famiglie”. Dopo una interruzione di circa due anni, gli stessi riprendono col servizio denominato Assistenza Domiciliare Educativa e Sostegno alla Genitorialità. Il vice sindaco Michele Fanutza nell’illustrarne le peculiarità sottolinea l’importanza di “mettere al centro la “persona”, e afferma che “con l’attivazione dell’ADE e sostegno alla genitorialità, l’amministrazione comunale riconosce l’importanza di fornire un supporto valido ai minori e ai nuclei familiari residenti nel Comune di Nuxis ritenendo indispensabile investire sulla formazione delle nuove generazioni e offrire altresì un valido sostegno alle famiglie nel non semplice compito genitoriale in un epoca “multidimensionale” e complessa”. Il servizio, gestito dalla cooperativa Carbonia Futura, attraverso la competenza degli operatori si prefigge il compito di garantire al minore la protezione e le cure necessarie al suo benessere, promuovendo l’armonico sviluppo psico-fisico, l’educazione, il potenziamento delle competenze scolastiche, la crescita in un idoneo ambiente familiare e sociale, favorendo nei casi limite, la permanenza dei minori nel proprio contesto familiare e sociale di appartenenza, riducendo i fattori di rischio di allontanamento e di istituzionalizzazione. Michele Fanutza informa i cittadini e le cittadine del comune di Nuxis che i destinatari del ADE sono i minori e i relativi nuclei familiari che si trovano in una o più condizioni a rischio quali: Situazione di disagio, abbandono educativo, pregiudizio e/o rischio educativo del minore; Minori collocati in affidamento familiare; Minori con difficoltà relazionali, di socializzazione, comportamentali e di apprendimento all’interno del gruppo dei pari e/o del contesto di vita quotidiano, determinate da condizione di media e lieve disabilità, ovvero in condizioni di ridotta capacità logico-cognitiva e/o di handicap sensoriale, ivi compresi i minori affetti da DSA (disturbo specifico apprendimento) o BES (bisogni cognitivi speciali). L’amministrazione comunale, confidando in utilizzo ottimale del servizio, informa che per qualsiasi informazione è possibile rivolgersi presso l’ufficio servizi sociali, il martedì ed il giovedì dalle 09:30 alle 11:30.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna