NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
21
Thu, Mar
45 Nuovi articoli

Portovesme. Incontro tra i vertici aziendali di Eurallumina e la Rappresentanza Sindacale Unitaria dello stabilimento

Politica Locale
Aspetto
Condividi

Si è svolto ieri l'incontro tra i vertici aziendali di Eurallumina e la Rappresentanza Sindacale Unitaria dello stabilimento . Un incontro richiesto dalla RSU immediatamente dopo la comunicazione da parte dell’ex Presidente e della ex giunta regionale, della mancata deliberazione VIA, con il rimando ad altro approfondimento e alla decisione finale da parte della nuova amministrazione regionale . Pur nella difficoltà di dover ancora spiegare le motivazioni di questo ulteriore rallentamento da parte del management locale, la proprietà della Rusal ha momentaneamente confermato la volontà di portare avanti il progetto per il piano di rilancio dello stabilimento . Questo impegno , portato avanti ormai da tempi improponibili per qualsiasi intrapresa produttiva, senza ottenere le risposte definitive , è subordinato all’ottenimento delle autorizzazioni che dovranno essere rilasciate una volta prodotto l’approfondimento richiesto , si confida e si auspica, senza ulteriori ritardi dalla nuova amministrazione regionale . Per questo motivo è assolutamente indispensabile che la neo eletta giunta regionale si insedi nel minor lasso di tempo possibile e vengano affidati gli incarichi Assessoriali e direttoriali dei principali enti aventi competenza nel nostro percorso autorizzativo procedurale , che nello specifico sono principalmente Industria , Ambiente , Sanità ,Urbanistica e Lavoro .
Come abbiamo sempre fatto , mai nascondendo o minimizzando le problematiche , è palese che trattasi di un momento particolarmente delicato della nostra lunga vertenza; si dilatano i tempi con preoccupanti ripercussioni , a partire dalla definizione della VIA , a cui dovrà far seguito l’AIA . Inoltre devono essere definiti da parte del MISE aspetti di sua competenza fermi nei cassetti del ministero . Per i ritardi accumulati dovrà essere ottenuta l’ autorizzazione da parte di Invitalia per la ristrutturazione del contratto di sviluppo, la rimodulazione del piano di investimenti che dovevano partire già dal secondo semestre del 2019 e la conseguente rimodulazione del contratto di programma da parte del CIPE . L’ incertezza sulla conclusione positiva delle problematiche evidenziate , pone già da ora il quesito su quale percorso utilizzare per un ulteriore ricorso agli ammortizzatori sociali nel periodo transitorio , allo stato attuale, allo scadere della proroga della CIGS per riorganizzazione , lo strumento non è individuabile .Temi di competenza regionale per cui occorre subito dare risposte certe, altri di competenza nazionale , dove il Governo dovrà in tempi rapidi esprimersi , le difficoltà che provengono da scelte non favorevoli in termini di indirizzo industriale , la mancanza di corrette e costanti interlocuzioni tra Ministero dello Sviluppo Economico , aziende e rappresentanze dei lavoratori , non agevolano la soluzione delle urgenti problematiche in discussione .
Come RSU e lavoratori abbiamo il compito di sostenere ancora, con determinazione, le nostre rivendicazioni , come abbiamo fatto con i 4 governi nazionali che si sono avvicendati , insieme agli 8 ministri dello sviluppo economico , 6 assessori regionali all’industria. Ci accingiamo adesso a confrontarci con la quarta giunta regionale e lo faremo come abbiamo sempre fatto con tutti gli altri , perché per noi non importa il colore politico , ma valutiamo le istituzioni e chi le rappresenta per quanto produce in termini di fatti concreti per le istanze dei lavoratori che vivono situazioni di disagio e precarietà.
La nostra mobilitazione è attiva e permanente , siamo impegnati nel continuare ad aprire spazi di interlocuzione con il governo , appena si insedierà e verranno assegnati gli incarichi nella giunta regionale e avremo chiari i riferimenti istituzionali e dirigenziali, rilanceremo immediatamente le nostre rivendicazioni , con immutata determinazione .

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna