NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
19
Wed, Dec
29 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Dibattito pubblico sulle opere portuali e viarie previste nel piano Sulcis.

Politica Locale
Aspetto
Condividi

Una progettazione di opere portuali vecchia di 60 anni impedirebbe la realizzazione di un vero Porto polivalente a Sant'Antioco. L'indiscrezione si è materializzata nel corso del dibattito pubblico, organizzato da Italia Nostra Sardegna e dal comitato Porto Solky, che si è svolto venerdì scorso nella Sala “I Sufeti” in piazza De Gasperi . L'ipotesi avanzata dal Comitato Porto Solki attualmente risulterebbe infatti incompatibile con la pianificazione portuale in corso in quanto vincolata dalla progettazione di opere portuali pianificate 60 anni fa recepite e finanziate dal Piano Sulcis. L'incontro dibattito che è stata occasione di informazione sullo stato di avanzamento progettuale del Nuovo Ponte, interventi sulla viabilità previsti per il Sulcis e la variante al Piano regolatore del porto che sono di particolare rilevanza per l’intero territorio, ha visto la partecipazione di consiglieri comunali di maggioranza ed opposizione, semplici cittadini e rappresentanti delle forze politiche locali. Nel corso della serata poi è intervenuto via Skype il deputato sulcitano pentastellato Pino Cabras, promotore di una interrogazione parlamentare in merito alla realizzazione del Nuovo Ponte e alla viabilità del Sulcis, che ha illustrato la sua iniziativa. A conclusione del dibattito l'assemblea ha convenuto che le osservazioni esposte debbano essere poste all’attenzione degli organi competenti di tutti i consigli comunali interessati, al fine di raggiungere una unità di intenti tra gli enti locali e le parti sociali fino ad oggi escluse dall'illustrazione e condivisione delle scelte strategiche per il territorio.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna