NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
18
Mon, Nov
32 Nuovi articoli

Iglesias. Concessione in gestione di alcune strutture e aree pubbliche per finalità commerciali

Politica Locale
Aspetto
Condividi

L’Amministrazione Comunale di Iglesias, dispone di alcune strutture ed aree ad esse connesse da destinare ad un utilizzo ricreativo e commerciale di varie tipologie, anche in funzione a diverse attività programmabili all’interno dell’area pertinenziale alle strutture.
Tali strutture ed aree, ricadono in zona urbanistica omogenea “I2S3” e “g” del vigente P.R.G., destinate a giardini e verde pubblico attrezzato (“I2S3”) e servizi pubblici e strutture di interesse collettivo (“g”); all’interno di ciascuna area omogenea “g” è ubicato un chiosco, che sin dalla sua origine, è concepito per essere destinato ad un utilizzo ricreativo-commerciale.
Ciascun chiosco ed area connessa, di superfici diverse, ma adeguate, è individuato come lotto da assegnare a terzi ove svolgere attività ricreative e di somministrazione di alimenti e bevande;

Le strutture disponibili per le quali si intendono avviare le procedure di affidamento a terzi della gestione, affinché si realizzi la fruibilità collettiva delle singole strutture ubicate in varie zone della Città e delle Frazioni, sono individuate nei seguenti lotti:

- Lotto 1: Concessione in gestione del chiosco e dell’area parco sito in “Piazzetta Antonio Orrù”
Prezzo minimo di gara € 4.000,00

- Lotto 2: Concessione in gestione del chiosco e dell’area sito in “Giardini Pubblici”di Via Oristano
Prezzo minimo di gara € 4.000,00

- Lotto 3: Concessione in gestione del chiosco, dei bagni pubblici e dell’area “Scalinata di Via Eleonora” – Iglesias
Prezzo minimo di gara € 3.000,00

- Lotto 4 Concessione in gestione del chiosco e degli impianti sportivi siti in Frazione Bindua
Prezzo minimo di gara € 6.000,00.

Si determina di avviare le procedure di affidamento a terzi della gestione dei chioschi e delle aree connesse individuate nei lotti da 1 a 4, di adottare il sistema di gara aperta e, come criterio di aggiudicazione, di adottare il metodo dell’offerta economicamente più vantaggiosa.
Per ciascun lotto si determina di approvare gli allegati documenti di gara, capitolato d’oneri, che costituirà parte integrante del contratto di affidamento della gestione del corrispondente lotto, bandi di gara, modulistica di domanda di partecipazione e di offerta economica.
Si attesta che, oltre a quanto indicato nel presente atto, non vi sono altri riflessi diretti ed indiretti sullo stato economico, finanziario e patrimoniale del Comune, ai sensi dell’articolo 49 del D.Lgs. 18 agosto 2000 n° 267, come modificato dall’articolo 3 del D.L. 10 ottobre 2012 n° 174, e che vengono rispettati i principi contabili di cui al D.Lgs. 23 giugno 2012, n°118.

"Un'opportunità importante, per far in modo che si possano creare nuove attività commerciali e che si possa dare nuovo impulso al lavoro - ha sottolineato l'Assessore all'Urbanistica e al Patrimonio Giorgiana Cherchi - fornendo allo stesso tempo nuovi servizi per la comunità e per i tanti visitatori che scelgono la nostra Città."

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna