NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
18
Sun, Aug
34 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Venerdì sera Presentazione del Libro "Anonimi Assassini" di Luigi Pateri.

Cultura
Aspetto
Condividi

Venerdì 24 maggio ore 18.00 presso Sala Convegni Comando Polizia Municipale Viale Rinascita a Sant'Antioco si terrà la Presentazione del Libro "Anonimi Assassini" di Luigi Pateri. L'autore, che sarà presente alla presentazione dell'opera, è un avvocato originario di Sant'Antioco, che risiede a Cagliari dove svolge l'attivià di avvocato. Luigi Patreri ha già publicato altri due libri. Il primo nel 2005 dal titolo "Il gnerale francese" e il secondo nel 2012 dal titolo "Il nemico dentro". 00 00 anonimi assassiniIn questo libro libro "Anonimi Assassini" racconta sette episodi criminali accaduti nel sud della Sardegna. Il primo caso narra di un fatto di sangue accaduto a Sant'Antioco mentre gli altri si riferiscono a fatti accaduti nel sud ovest sardo. Molti dei racconti narrati hanno come investigatore Ciriaco Mattu che è un personaggio nato dalla fantasia dell'autore, come le vicende ambientate a Torino. Il resto è scittura della realtà dove sono state omesse le ciscortanze di tempo e di luogo dei fatti narrati come le vittime che rimangono innominate. "Una sera di fine estate, sopra un promontorio deserto della costa nord-occidentale della Sardegna, il sole era tramontato e nel cielo trascorrevano lenti ammassi di nuvole rosse. Arrivò la notte e apparvero le prime stelle. Il silenzio era intenso, come se qualcuno ascoltasse. Dentro un camper, un uomo e una donna, turisti tedeschi nell’isola da due giorni, facevano l’amore. Qualcuno li spiava nel buio. Vedeva la donna di spalle. Lo sconosciuto si passò una mano sugli occhi, come per scacciare un sogno. Poi il sangue gli bruciò le tempie. Imbracciava un corto fucile a canne mozze. Entrò nel camper e li uccise con accanimento selvaggio. Il mistero si manifestò all’improvviso calando come nebbia. Durante le indagini dieci persone finirono in carcere, ma furono subito rilasciate per assoluta mancanza di indizi. L’assassino uccise ancora tre volte negli anni che seguirono. Un sottufficiale dei carabinieri per lungo tempo dette la caccia a un fantasma. L’assassino si era reso invisibile, cancellato dal mondo, fino al giorno in cui in Germania misero una taglia su di lui…

Interverranno alla presentazione:
Dott. Mario Marroccu
Roberto Lai, già luogotenente dell'Arma dei Carabinieri.
Daniela Dessena.
Coordina Paolo Lusci
Partecipa Luigi Pateri autore dell'opera .

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna