NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
20
Mon, May
27 Nuovi articoli

Iglesias. Mostra fotografica “I riti della Settimana Santa del fotografo e giornalista Angelo Cucca

Cultura
Aspetto
Condividi

E' stata inaugurata martedì 16 aprile nel Palazzo Municipale la mostra fotografica “I riti della Settimana Santa di Iglesias”, un reportage per immagini realizzato dal fotografo e giornalista Angelo Cucca ed organizzato su iniziativa della Presidenza del Consiglio Comunale di Iglesias e dell’Assessorato alla Cultura.

Un viaggio per immagini, catturate dall’obiettivo dell’autore tra la fine degli anni 80 e gli anni 90, settimna santache utilizza la magia della fotografia in bianco e nero per accompagnare i visitatori in tradizioni antichissime, che vivono ancora oggi grazie alla devozione ed alla conservazione della memoria.

“La scelta del bianco e nero vuole concentrare l’attenzione su tradizioni che scorrono immutate da centinaia d’anni, in un’atmosfera fuori dal tempo”, ha spiegato l’autore Angelo Cucca. “E’ un piacere rendere omaggio all’Arciconfraternita e alle nostre processioni della Settimana Santa – ha messo in evidenza l’Assessore alla Cultura Claudia Sanna – con un materiale fotografico di grande valore e bellezza”.

All’interno del percorso della mostra, visitabile fino a martedì 23 aprile ed aperta tutti i giorni dalle ore 10 alle 12 e dalle 16 alle 20, i visitatori potranno consultare un volume fotografico realizzato dall’autore quasi vent’anni fa, che raccoglie le immagini e le accompagna con didascalie scritte in 4 lingue.

“E’ una grande soddisfazione avvicinarci alla Settimana Santa e presentare una mostra fortemente rappresentativa come quella di Angelo Cucca, che ringrazio per la disponibilità mostrata – ha sottolineato il Presidente del Consiglio Daniele Reginali – E’ un’importante occasione per far rivivere ai cittadini la nostra storia, e ci permette di far scoprire ai turisti le nostre tradizioni e la passione con la quale viviamo questo evento religioso”.

 

 

 

foto di Angelo Cucca

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna