NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
18
Mon, Nov
32 Nuovi articoli

Cagliari. Alberto Farina (FNP Sardegna): «Sulle incompiute della Sanità sarda i pensionati Cisl pronti alla protesta”

Cronaca Regionale
Aspetto
Condividi


“Se proseguiranno i silenzi della politica regionale, non è escluso che i pensionati organizzino una manifestazione davanti alla Regione e all’Assessorato alla Sanità”. Alberto Farina, segretario generale dei pensionati sardi della Cisl, fa della vertenza socio-sanitaria la madre di tutte le vertenze degli over 65. “Le risposte non date e i problemi non risolti dalla Regione sui temi della sanità e dell’assistenza si scaricano - ha detto stamattina il numero uno della FNP Sardegna al Consiglio generale di categoria riunito alla presenza organizzativo nazionale, Marco Colombo - sulle categorie più a rischio: cioè malati e anziani. Le 1800 persone che il giorno dell’inaugurazione del «Mater Olbia» si sono presentate alla reception dell’ospedale per una visita gratuita sono la spia del malessere di miglia di sardi che hanno smesso di sottoporsi a visite mediche e interrotto le cure per l’impossibilità di pagare specialisti e acquistare farmaci”.

Particolarmente drammatico l’annuncio di Farina: “ L’indice di invecchiamento in Italia si è fermato perché in molte realtà, in particolare nel Mezzogiorno, molti anziani hanno grandi difficoltà a trovare i soldi per curarsi. Dai territori arrivano notizie di persone che vengono rifiutate nelle strutture ospedaliere e/o trasferite in altre strutture”.

Una delegazione dei pensionati parteciperà alla manifestazione (16 novembre a Roma) di Cgil, Cisl e Uil per sollecitare una legge nazionale sulla non autosufficienza. Una legge. ha detto Farina, “che non si limita agli anziani ma è rivolta a tutti coloro i quali – sono più di 3 milioni nel Paese - hanno bisogno di un assistenza diretta e continua, con costi spesso insostenibili per le famiglie che rischiano di finire in povertà: le famiglie sarde spendono ogni anno, per pagare oltre 44 mila badanti, 245 milioni di euro.”.

Il segretario generale FNP Sardegna ha contestato fortemente la manovra finanziaria nazionale per il 2020,che per le pensioni comprese tra 1500 e 1900 euro lordi prevede una rivalutazione pari a 50 centesimi mensili: “una vergogna” ha detto Alberto Farina, che stima in 17 miliardi di euro il prelievo statale sui trattamenti previdenziali in dieci anni. Pensionati italiani tartassati dal Governo nazionale: sugli over 65 , infatti, grava una percentuale impositiva maggiore di quella applicata dagli altri paesi europei. Su una pensione lorda di 20.000 euro in Italia, infatti, si pagano 4000 euro di imposte fiscali ( il 20%), in Franca il 5%, in Germania 0,2%.,

Un pensionato italiano con un reddito di 15.000 euro paga 2153 euro di imposta, un lavoratore dipendente con lo stesso reddito 1886 euro.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna