NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
25
Sun, Aug
14 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Fuoco in periferia ma anche scintille tra opposizione e sindaco

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

Fuoco e polemiche alimentate dal vento della politica a Sant'Antioco. Momenti da apprensione degli abitanti di via Polo, una via periferica cittadina, per un incedio che si sviluppato venerdì pomeriggio. incendio via Polo webLe fiamme scoppiate intorno alle 15 sono state spente in meno di mezz'ora di lavoro dalle squadre antincendio di Forestali, Ente foreste, barracelli e protezione civile dell'Assosulcis che operano in città e nel territorio comunale. In cenere sterpaglie e sottobosco di una piccola pineta che circonda la zona. L'episodio però nonostante non abbia provocato danni a cose o persone, ma solamente attimi di apprensione tra gli abitanti, è stata oggetto di un'aspra polemica che si è sviluppata su facebook tra il gruppo di opposisizione Genti Noa e il sindaco di Sant'Antioco. “Fuoco in pieno centro residenziale a causa della noncuranza di questa amministrazione  che ha lasciato il paese allo sbraglio più totale nella protezione incendi, Scrive Genti Noa che conclude : sarebbe meglio tagliare meno nastri e più erba incolta”. La risposta del primo cittadino non si è fatta attendere. “Ancora una volta, mi vedo costretto a “difendere” l’Amministrazione Comunale e gli Uffici dagli attacchi strumentali di chi, evidentemente, non conosce nemmeno la geografia della città, scrive a sua volta Ignazio Locci,  mi dispiace per le sterpaglie andate a fuoco, ma si tratta di un’area NON comunale. Trovo ingiusto che il Comune spenda soldi di tutti per ripulire aree che dovrebbero essere curate da altri, cittadini compresi”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna