NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
11
Mon, Dec
45 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Giovedì nella Sala Consiliare proiezione del corto di animazione: "Ho un sogno”

Attualità Regionale
Aspetto
Condividi

Prima visione giovedì del cortometraggio di animazione in aula consiliare di Sant'Antioco dal titolo "I Have a Dream": "Ho un sogno”, ideato da Marco Antonio Pani, sviluppato da Ecoistituto del Mediterraneo e finanziato dalla Fondazione di Sardegna nell'ambito del progetto di inclusione sociale “Cosa ci porta il mare”. Nove ragazzi, cinque del liceo artistico di Iglesias, quattro giovani migranti e due registi, sono stati ospitati per dieci giorni al MuMA Hostel di Sant'Antioco, struttura ricettiva annessa al Museo del Mare e dei Maestri d'Ascia. Hanno appreso le tecniche di animazione dette "stop motion" che permettono di creare l’illusione del movimento attraverso fotografie progressive di oggetti, pupazzi, materiali di recupero o anche semplici ritagli di giornale. I ragazzi sono andati prima alla scoperta dell'isola dove hanno raccolto i materiali portati dal mare e poi nei giorni successivi sono stati impegnati nella realizzazione del cortometraggio. <Si è trattato di un progetto –spiega Ottavia Pietropoli del Muma Hostel- che ha avuto come finalità promuovere l'integrazione sociale, la convivenza pacifica tra comunità locali e migranti e la conoscenza del territorio attraverso l'apprendimento e la pratica del cinema di animazione>. Insieme al cartone animato, programmato la mattina per le scuole e nel pomeriggio per tutti, sarà proiettato anche un video di backstage dell'esperienza mentre sarà possibile ascoltare le testimonianze dei ragazzi partecipanti alla residenza e dei registi formatori Marco Antonio Pani e Michela Anedda.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna